Michele Zambelli

Navigatore

Michele Zambelli, Personal Website, Sailing Campaign, Offshore


MINI TRANSAT 2015- 6°categoria PROTO


Attraversare l’Oceano Atlantico con un fragile guscio di noce di 6.5 metri, in solitario, senza contatto a terra, senza assistenza ed a velocità folle: questa è la Mini Transat650.

LA MINI TRANSAT


Una vera avventura, unica nel suo genere, ricca di fascino e notevole spettacolarità, a bordo di piccole imbarcazione chiamate MINI 650.

Gli skipper effettuano, in solitario, un percorso di 4200 miglia (7500 km) con uno solo scalo previsto alle Canarie. Il percorso vede la partenza da Douarnenez fino a Pointe-à-Pitre (Guadalupe) con una sola sosta a Lanzarote. La durata media della navigazione varia da 21 giorni per i primi, a 33 giorni per coloro che sono in coda al gruppo di 70-80 barche.

Mini in La Rochelle

Tutti i grandi velisti internazionali, uomini e donne, affermatisi poi nelle classi superiori, sono passati da questa regata transatlantica, ormai porta d'ingresso obbligata all'universo delle corse "Au Large".

Questa regata impegna i progettisti e i costruttori alla ricerca di soluzioni tecniche sullo scafo per migliorarne le prestazioni ma anche per trovare soluzioni alternative alla produzione di energia elettrica per il funzionamento del pilota automatico a bordo, essenziale per una navigazione in solitario, essendo le barche sprovviste di motore.

Caratteristica principale di questa regata è il lato tecnico che vieta agli skipper l’utilizzo di qualsiasi apparato telefonico o informatico per collegarsi a terra.

Il Comitato comunica con gli skipper solo una volta al giorno ad un’ora stabilita per le previsioni meteo della giornata e per comunicare la distanza dall’arrivo della flotta in testa.

MICHLE A BORDO DEL PROPRIO MINI

LA QUALIFICA

La partecipazione alla Mini Transat richiede un percorso di qualifica che consiste in navigare, a bordo di un Mini 650, 1000 miglia (1852 km) in solitario e 1000 miglia in regata (anche in equipaggio).

 LE CLASSI

Alla Mini Transat partecipano imbarcazioni in Classe Serie, costruite cioè secondo gli standard di cantiere e quindi tutte uguali, ed imbarcazioni in Classe Proto, frutto di studi ingegneristici con caratteristiche uniche ed irripetibili.